Associazione Araldi Madonna Addolorata


Vai ai contenuti

I butteri di Cesetti

La storia

I BUTTERI DELL'ARTISTA GIUSEPPE CESETTI
Credo doveroso rammentare a tutti, che per volontà del nostro insigne artista Giuseppe Cesetti, Tuscania ha potuto riavere la banda musicale ed i butteri. La banda musicale, sotto la direzione del giovane maestro Francesco Nassi, Araldo dell'Addolorata, è riuscita a proseguire la tradizione musicale di Tuscania, che agli inizi del secolo ebbe un grande maestro in Francesco Gori, con presenze e vittorie in raduni internazionali, seguiti da lunghi anni di successi con il maestro Raffaele Eusepi. Ci auguriamo che tutti i responsabili della vita civile e sociale di Tuscania comprendano l'esigenza di far vivere quella banda musicale, che sempre dette prestigio alla nostra città.
Oltre la banda, il prof. Cesetti volle che i butteri, già cavalieri dei boschi ed acquitrini della maremma laziale, insuperati domatori di cavalli, accorti custodi di mandrie di buoi e cavalli maremmani, tornassero sui loro destrieri a rammentare ai Tuscanesi d'oggi un passato oramai dimenticato, attualizzando nel contempo una tradizione, che il progresso tende a cancellare. Ed i pronipoti di quei butteri, che nel Settecento portavano fiori di campo alla Vergine SS. del Cerro, hanno voluto scortare l'Addolorata Regina di Tuscania, per le vie di Roma.
Gli Araldi, grati ai butteri per la loro presenza, ricordano ai Tuscanesi tutti, quando i nostri butteri, presenti ad Assisi in altra manifestazione, vennero definiti il miglior gruppo.
Ci auguriamo di tutto cuore che quanto voluto dal prof. Cesetti, coadiuvato da Astilio Scriboni, da Andrea Bartoccioni ed altri volenterosi, resista al tempo e vivifichi ancor più tradizioni a tutti care.





Torna ai contenuti | Torna al menu