Associazione Araldi Madonna Addolorata


Vai ai contenuti

50° Incoronazione

La storia

1973 - CINQUANTESIMO DELL'INCORONAZIONE DELL'ADDOLORATA REGINA DI TUSCANIA
Nel 1973, ricorrendo il cinquantesimo dell'incoronazione dell'Addolorata Regina di Tuscania (1923), anche se molta parte della città era ancora ingombra di macerie e la ricostruzione era agli inizi, gli Araldi vollero che la ricorrenza venisse solennizzata.

Davanti al sacrato della nuova chiesa del Sacro Cuore, venne esposta la sacra Immagine dell'Addolorata, vegliata a turno dagli Araldi, fino al momento solenne della concelebrazione della S. Messa da parte di S.E. il Cardinale Guerri, S.E. il Vescovo diocesano Boccadoro, S.E. il Vescovo Pocci, presenti i parroci di Tuscania, i seminaristi del seminario diocesano, le Autorità Civili e Militari, una massa imponente di popolo. A chiusura dell'indimenticabile giornata, sfilò per le vie della nuova città, sorta fuori le mura castellane, la solenne processione con l'Addolorata.

Anche in questa circostanza, gli Araldi vennero complimentati ed elogiati per il loro comportamento durante le celebrazioni, sia da S.E. il Cardinale Guerri, sia da altre persone che avevano presenziato la solenne cerimonia, rinnovante il patto d'amore dei Tuscanesi con la loro Regina.




Torna ai contenuti | Torna al menu